giovedì 13 giugno 2013

Insalatona cruda e cotta per l'MTC

Una volta un cuoco mi disse che per riuscire bene in cucina bisogna avere fantasia e riuscire a sentire i sapori in bocca mentre si pensa ad un piatto....ecco io queste capacità non le ho.....sono bravissima a copiare qua e là, a prendere spunti, a unire due o più ricette, ma non riesco proprio a visualizzare e assaggiare i piatti prima di prepararli....forse è per questo motivo che nella vita non ho fatto la cuoca :-p

L'unica cosa che stimola la mia fantasia sono le insalatone, ma anche in questo caso è più una necessità che altro... le insalate intese come ortaggi non mi piacciono, ma in estate sono una risorsa per risolvere un pranzo, mi trovo quindi costretta ad inventare dei modi per camuffarle :-p

Questo mese quindi con l'MTC ci vado a nozze.....Leo (Cozzaman) infatti il secondo marito vincitore della sfida culinaria mensile ha scelto come tema del mese la Caesar Salad scatenando così una guerra di colori e sapori in cui l'unica regola è che non ci sono regole, basta che la proposta sia un piatto completo (e non un contorno), con una base di insalata (l'ortaggio), un condimento, una componente croccante.....
Ecco quindi la mia prima proposta, un mix di verdure crude e cotte, di proteine e di carboidrati rigorosamente scopiazzati qua e là....

INSALATONA CRUDA E COTTA
INGREDIENTI
Insalata mista (lattughino, radicchio e lattuga)
carota
pomodorini
patate lesse
fagiolini lessati
Tonno sott'olio
Uova sode
mandorle a scaglie
Focaccia sottile alle verdure (nel mio caso pomodorini e peperoni)

olio, succo di limone, sale e pepe per condire

Per comporre il piatto ho proceduto a strati, mettendo prima un letto di insalata, poi la carota grattugiata, i pomodorini tagliati a spicchi intervallati dai fagiolini e da spicchi di uova sode. Al centro ho messo i dadini di patate ed il tonno.
In una padella ho tostato le scaglie di mandorle e le ho sparse sull'insalata, nella stessa padello ho poi abbrustolito delle sigarette di focaccia che ho servito a parte ed unito all'insalata solo al momento di mangiarla per evitare che si perdesse la croccantezza. 
In una ciotolina ho preparato una semplicissima emulsione di olio, succo di limone, sale e pepe che ho usato per condire.




Con questa insalatona ho risolto un pranzo e partecipo all'MTC di giugno



10 commenti:

  1. Lo chef diceva bene: ma le insalate sono proprio il banco di prova più difficile, per la loro natura compositae varia. Non a caso, questa è una sfida insidiosa, esattamente come lo sono tutte quelle in cui bisogna giocare con gli abbinamenti e gli equilibri dei sapori. Anche copiare è difficile, a questo punto: perchè bisogna comunque ragionare, vagliare, scegliere qualcosa e scartare qualcos'altro, a maggior ragione se si sceglie di giocare ance con il crudo e il cotto, come hai fatto tu, realizzando un'insalatona che ricorda un po' la nicoise,in una versione resa più "gentile" dalla presenza delle mandorle a scaglie e dalla dolcezza delle carote.
    e te lo posso dire, che ci sei mancata? :-)
    un bacione
    ale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. in effetti sono partita proprio dalla nicoise e dalla sua cugina ligure dal nome per me impronunciabile......anche voi mi siete mancati, vi ho seguito a distanza e silenziosamente, ma mi siete mancati lo stesso..... :-))

      Elimina
  2. Brava Carlotta!!!! Io adoro invece le insaate e questa mi piace proprio!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche a me piacciono....l'importante è che l'erba sia ben nascosta.... ahahah :-)
      Baciotti

      Elimina
  3. anche io come te, cara Carlotta, non vado molto d'accordo con le insalate :)
    ma direi che te la sei cavata egregiamente! è così invitante quest'insalata cruda e cotta!
    un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Domani mi sa che sarò costretta ad andare a ricomprarle.....ho finito le scorte
      un bacione

      Elimina
  4. ciao carlotta, insomma chi la vuole cotta e chi la vuole cruda. beh hai messo insieme i due poli, in una insalata che ha raggi di sole. grazie mille

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :-) pensata per accontentare tutti.... :-p

      Elimina
  5. Ma che buona questa insalata!
    E' vero, ricorda la Niçoise, ma con quel tocco tutto personale che solo chi "ne capisce" può dare.
    Bravissima Carlotta!!!

    RispondiElimina