giovedì 24 maggio 2012

MTChallenge e tre....budino salato di ceci con calamari

Print Friendly and PDF
E infine ecco il terzo budino salato per l'MTChallenge ispirato dalla ricetta di Francesca....l'idea nasce sempre da un ricordo. Questa volta però si tratta di un antipasto (non è che me lo fate passare come secondo vero????)  che avevo mangiato qualche tempo fa in un ristorante a Milano. Niente di particolarmente originale per carità, ma mi era piaciuto molto. Da allora in poi l'ho visto sempre più spesso nei menù dei ristoranti, ma non mi è più capitato di mangiarlo e quindi il ricordo è rimasto a quella sera del 29 novembre 2010.
Per la terza proposta dell'MTC di maggio ho quindi ritirato fuori quel ricordo, miei complici sono stati dei ceci preparati da mia suocera, con un filo di pomodoro e il rosmarino, e la farina di ceci che da un po' di tempo mi guardava tutte le volte che aprivo la dispensa e diceva usami usami......
Eccoli qui i miei Budini salati di ceci con calamaretti affogati.


La farinata che ho usato di accompagnamento la trovate qui.

Per i calamaretti ho usato la ricetta di Giallozafferano dei polipetti affogati
400 gr di calamaretti
200 gr di pomodori pelati
1 spicchio piccolo di aglio
olio
sale
pepe

I calamaretti li ho presi già puliti, ma comunque li ho sciacquati poi li ho messi in un pentolino con olio, sale e pepe. Ho coperto il pentolino con la stagnola e ho chiuso con il coperchio. Dopo una mezz'oretta, durante la quale non ho mai scoperto il pentolino, ma l'ho solo mosso, ho aggiunto l'aglio e fatto cuocere ancora un quarto d'ora finchè il sugo non si è un po' asciugato.

Per i budini di ceci ho seguito come sempre la ricetta di Francesca-Acquolina e come sempre con queste dosi ho ottenuto 3 budini.
Ceci già cotti (3 cucchiai...scusate ma non riesco ad essere più precisa ho fatto a occhio!)
1 uovo
50 ml di panna
15 gr di parmigiano grattugiato
sale
pepe

Ho frullato tutto insieme (difficile vero????) e ho messo la crema ottenuta negli stampini ben unti. Come insegnato da Francesca ho cotto i miei budini a bagnomaria per circa 40 minuti, ho aspettato che si raffreddassero e li ho sformati servendoli accompagnati da triangoli di farinata e dai calamaretti.



Anche con questi (e sono gli ultimi prometto!!!) partecipo all' MTC di maggio




5 commenti:

  1. ecco, questo lo cucinerei adesso, sarà che non ho ancora pranzato e ho una fame da lupi ma la salivazione sta aumentando!!

    RispondiElimina
  2. ecco ancora un bel classico rivisitato! io amo moltissimo i tuoi ingredienti e la voglia di assaggiare è davvero grande! Brava e grazie mille (per la III volt!!!) :-))))
    Dani

    RispondiElimina
  3. davvero un bell'insieme di sapori, molto azzeccato, i calamaretti al sugo devono essere squisiti!
    ciao :-)
    Francesca

    RispondiElimina
  4. mi piace molto questo piatto, bellissima rivisitazione...
    e piacere di conoscerti
    Anna di http://unpodibricioleincucina.blogspot.it/

    RispondiElimina